Papas a la Huancaina (Patate a la Wancaina)

La papa a la huancaína è un piatto tipico della cucina criolla del Perù. I riferimenti scritti più antichi risalgono alla fine del XIX secolo, epoca nella quale si servivano le "patate gialle alla Huancaina" come uno degli antipasti del banchetto offerto da don Miguel Grau Seminario (Eroe Nazionale), allora capitano do vascello, nel Club Nacional il 21 giugno del 1879. Il piatto fu anche citato nel ricettario "Copia de comidas para el uso de la signorina Isabel Gertrudis Alfaro" (1897) e in «La cocina práctica» di Boix Ferrer (1928).

fonte: Wikipedia

Riguardo l’origine del nome, proviene della regione peruviana di Junin, soprattutto nella città di Huancayo nella valle del fiume Mantaro e per omaggiare questa regione si chiamò col nome di "Papa a la Huancaína". La valle del fiume Mantaro è molto famosa, tra l'altro, per la cospicua produzione di patate, non solo per quantità, ma anche perché ne produce più di 3.000 varietà.




Ricetta per 6 persone

INGREDIENTI:


6 patate medie (1 per ogni persona)
6 foglie di lattuga
3 uova sode
6 olive nere
1-2 spicchi d’aglio
1 limone
1 pacchetto di cracker o pane
2 peperoncino giallo peruviano (*ají amarillo)
100 gr di formaggio primo sale (formaggio di mucca freso preferibilmente salato)
olio di semi
Latte
Sale

PREPARAZIONE:

Lessate le patate in acqua salata, spelarli e tagliare a pezzi medi rotondi.
Pulire il peperoncino giallo peruviano togliendo i semi, mettergli dentro il frullatore insieme al aglio, un pacchetto di cracker o di pane, il succo del limone, il formaggio, sale a piacere, un po’ d’olio, è iniziare a frullare, aggiungere latte quanto basta per dare una consistenza cremosa non liquida di colore giallo chiaro.
Il colore giallo e dovuto al peperoncino mi raccomando al momento di frullare iniziate con 1 peperoncino senza semi per questione del piccante…
Una volta ottenuta la crema, versiamo sopra le patate, la presentazione include lattuga, le uova sode, è le olive nere.
Buon appetito!!

Nessun commento:

Posta un commento