giovedì 10 novembre 2011

Suspiro a la Limeña (Sospiro alla Limeña)

Conosciuto anche come Suspiro a la limeña, questo dolce è nato nella città di Lima a metà del secolo XIX.
Di influenza Islamica, la storia della sua elaborazione inizia con la moglie di un famoso poeta, Jose Galvez Barrenechea, chiamata Amparo Ayarez.
Il  poeta battezza il dolce perché è soffice e dolce come il sospiro di una donna, per questo motivo viene chiamata Sospiro di Limeña.



  
Ricetta per 5 persone


INGREDIENTI:

1 barattolo di latte evaporato (400ml) o panna.
1 baratolo di latte condensato (400ml)
5 tuorli di uova sbattuti
3 d'albumi
1 Bicchiere di zucchero
1/4 bicchiere di porto o Pisco
1 cucchiaino di strato di vaniglia
Cannella macinata

*Il latte evaporato, molto diffuso e comune in america del sud, sarebbe il latte condensato no zuccherato; so che è molto difficile da trovare, ma potete sostituirlo con la panna.

PREPARAZIONE:

In una pentola media, a fuoco basso, versate i due barattoli di latte e mescolate constantemente fino ad ottenere una crema densa di colore caffè latte. ( Per questa operazione occorre circa 1 ora).
A cottura ultimata togliete la pentola dal fuoco e aggiungete al composto i tuorli d'uovo e la vaniglia.
Lasciate raffreddare il tutto all'interno di .... bicchieri o coppette da gelato, riempiendoli fino a 3/4 della loro dimensione.
D'aparte in un pentolino a fuoco basso facciamo un almibar con il zucchero e il liquore, fino a quando non si formano dei filamenti che si rompono facilmente quando si raffredda.
Sbattere l'albume a punto neve e versate lentamente l'amibar, continuare a sbattere fino a raffreddare.
Coprite con la meringa, spolverate cannella macinata, e portate in frigo fino a servire!!






Nessun commento:

Posta un commento